Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Michele Di Salvo
08 Nov

10... il diritto di tacere...

Pubblicato da micheledisalvo  - Tags:  Appunti di viaggio, Daniel Pennac, diritti, Editoria, lettore, Standard, Società

In argot francese leggere si dice ligote, che vuole anche dire "incatenare".

Nel linguaggio figurato un grosso libro è un mattone.

Sciogliete quella catene e il mattone diventerà una nuvola

----

L'uomo costruisce case perché è vivo, ma scrive libri perchè si sa mortale.

Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo.

La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra, ma che nessun'altra potrebbe sostituire.

Non gli offre alcuna spiegazione definitiva del suo destino, ma intreccia una fitta rete di connivenze tra la vita e lui.

Piccolissime, segrete connivenze che dicono la paradossale felicità di vivere, nel momento stesso in cui illuminiamo la tragica assurdità della vita.

Cosicché le nostre ragioni di leggere sono strane quanto le nostre ragioni di vivere.

E nessuno è autorizzato a chiederci conto di questa intimità.

Daniel Pennac - come un romanzo...

I diritti imprescindibili del lettore:

Il diritto di non leggere

Il diritto di saltare le pagine

Il diritto di non finire un libro

Il diritto di rileggere

Il diritto di leggere qualsiasi cosa

Il diritto al bovarismo

Il diritto di leggere ovunque

Il diritto di spizzicare

Il diritto di leggere a voce alta

Il diritto di tacere

.....

credo che se a leggere, sostituissimo "vivere" saremmo tutti più liberi...

Condividi post