Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Michele Di Salvo
04 Mar

Il discorso di Grillo alla nazione

Pubblicato da micheledisalvo  - Tags:  2013, Attualità, Beppe Grillo, comunicazione politica, elezioni politiche, m5s, nazione, Politica

grillo e i suoi«I nostri avversari ci accusano e accusano me in particolare di essere intolleranti e litigiosi. Dicono che rifiutiamo il dialogo con gli altri partiti. Dicono che non siamo affatto democratici perché vogliamo sfasciare tutto. Quindi sarebbe tipicamente democratico avere una trentina di partiti? Devo ammettere una cosa – questi signori hanno perfettamente ragione. Siamo intolleranti. Ci siamo dati un obiettivo, spazzare questi partiti politici fuori dal parlamento. I contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni… invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi… chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili! Io vengo confuso… oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico…noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E’ un movimento che non può essere fermato… non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta... noi non siamo un partito, rappresentiamo l’intero popolo, un popolo nuovo».

[possiamo discutere ore ed ore, fare le pulci ai dettagli ed alle sfumature. ma a me basta che ciascuno rilegga questo virgolettato ci rifletta due minuti, poi pensi se è d'accordo o meno, confronti i toni, verifichi ...e poi... trovate da soli chi lo ha firmato!]

Condividi post

micheledisalvo 03/06/2013 00:44

ha ragione.
forse qui sono stato un pò più diretto ;-)

http://micheledisalvo.com/2013/03/05/anatomia-di-una-dittatura-in-pectore/

Anatomia di una dittatura in pectore | Michele Di Salvo 03/05/2013 21:25

[...] Il discorso di Grillo alla nazione [...]

Paolo Paganini (@paganini_paolo) 03/05/2013 14:49

Ho inteso il tuo ragionamento e non a caso concludo dicendo "Rimangono comunque valide... " ecc. ecc.
Personalmente, anticipando i possibili detrattori (e per i lettori pigri) la metafora di Ausonia l'avrei linkata alla fine del post e non nel primo dei commenti, dove potrebbe sfuggire ai più.

micheledisalvo 03/05/2013 14:32

Ti ringrazio Paolo per la precisazione - utilissima.
Ma il mio ragionamento era diverso.
Io non ho mai sostenuto che Grillo ha recitato questo discorso come suo nè copiato da Hitler.
Tuttavia credo che forma e sostanza siano essenziali oltre i dettagli.
Io rifletto sui contenuti, sulle frasi ed espressioni.
Il vero fake è la notizia di smentita - con cui si cerca di invalidare - a partire dal titolo - ogni possibile similitudine.
Nessuno o pochissimi leggono il pezzo - molti si fermano ai titoli e dicono "ah ok il discorso è un fake.. tutto bene ...passiamo oltre..."
e invece la sostanza resta - e così le analogie sui contenuti e sulle parole e sulle espressioni...

e non a caso ri-segnalo
http://micheledisalvo.com/2012/11/05/cronache-di-ausonia/

Paolo Paganini (@paganini_paolo) 03/05/2013 14:28

Ciao Michele, ma pare che questo sia un fake creato ad arte [notizia di oggi con tanto di filmato in lingua originale sottotitolato in inglese - e già nella titolazione gli Alleati avevano fatto, allora come oggi un po' di (man)omissioni] per creare una similitudine tra Grillo e Hitler.

Il link lo trovi qui http://www.mondoinformazione.com/notizie-italia/beppe-grillo-citazione-falsa-hitler/89243/.

Lo segnalo per non invalidare tutti i discorsi fatti a proposito delle fonti e della loro veridicità.

Rimangono comunque valide le considerazioni fatte in generale sul modo di comunicare di Grillo confermate, alla luce anche delle ultimissime notizie, dal continuo valzer di affermazioni e smentite sulla composizione del prossimo governo, che paiono fatte apposta per far impazzire la stampa intera (oltre che il Paese).

Un saluto.