Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Michele Di Salvo
19 Feb

Mauro Moretti e il suo stipendio

Pubblicato da micheledisalvo  - Tags:  foto, Mauro Moretti, trenitalia, Ferrovie, stipendi pubblici

Di Mauro Moretti dirò poche cose.
Perchè chi è in ferrovia sa chi è, da dove viene, come ha fatto il sindacalista, e qualcuno ricorderà anche che quando divenne AD di bbTrenitalia disse che non avrebbe preso uno stipendio da supermanager ma conservato quello di dipendente che aveva prima.

Storia. Contratto rinnovato. Mauro Moretti oggi guadagna circa un milione di euro all'anno.
Altra premessa. Io concordo con l'idea di fondo: lo Stato non può permettersi di essere "pauperista", specie quando affida a dei manager bilanci di decine e decine di miliardi di cui, per altro hanno la responsabilità. Anzi, dovrebbe offrire più e meglio dei privati, proprio per garantirsi "il meglio".
E qui sorgono i problemi e le anomalie.
La prima, che nessun manager pubblico è di fatto responsabile del bilancio; addirittura è stato confermato per trent'anni alla guida di Tirrenia un ad che sistematicamente ha chiuso in rosso di svariate decine di miliardi prima e centinaia di milioni di euro poi. Per non ricordare casi clamorosi di cui la storia italiana è piena.
La seconda anomalia è proprio il "modo" con cui si diventa "amministratore di società pubblica o partecipata", un mix tra premio di consolazione per una mancata rielezione o posizionamento chiave di correnti o aree. Non esistono concorsi, bandi, regole precise, candidature presentabili, progetti e piani industriali da vagliare "prima" di riccevere una carica.
E allora a Mauro Moretti che dice "io guadagno un terzo del mio omologo tedesco" io dico che ha ragione a metà. E vorrei che lui per primo facesse una valutazione di qualità.
Il sistema di trasporto ferroviario della Germania è uno dei più efficienti d’Europa: treni tecnologicamente avanzati, servizi impeccabili, efficienti e puntuali, sicuri e affidabili. Per questo il treno è uno dei mezzi di trasporto usato dai Tedeschi per spostarsi da una città all’altra e dai turisti che invadono la Germania soprattutto nel periodo estivo. La maggior parte dei treni tedeschi sono di proprietà della “Deutsche Bahn”, ovvero le ferrovie pubbliche entrate in funzione nel 1984 e attualmente sono in corso azioni finanziarie per privatizzarle. Esistono anche compagnie ferroviarie minori che coprono tratte regionali e si rivolgono soprattutto a un target specifico e con particolari esigenze.
Moretti ha messo mano ad abbattere il debito, è vero, ma lo ha fatto tagliando l'Italia in due, a discapito della rete, con la Tav ferma a Salerno, eliminando treni "economici", non investendo su determinate fasce orarie, e saturando quelle secondo lui più redditizie, finendo con il demolire anche un barlume di servizio pubblico, pagato con fondi pubblici, per pendolari.
E allora io vorrei darglieli tre milioni di euro, ma all'AD delle ferrovie tedesche, in cambio di un servizio come quello però. E dato che l'Europa prevede la libera circolazione di persone, se Moretti ha un curriculum europeo adeguato, si può proporre per la metà (che per lui è un 50% in più) alle ferrovie tedesche... forse lo assumono... e siamo tutti più contenti.

Mauro Moretti e il suo stipendio

Condividi post