Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Michele Di Salvo
14 May

Tutti i fake delle twitt-star della politica

Pubblicato da Michele Di Salvo  - Tags:  in evidenza, Beppe Grillo, Robert Waller, statuspeole, fake, twitter, politica, socialnetwork, follower, PD

la pagina inchiesta su l'Unità del 14 maggio

la pagina inchiesta su l'Unità del 14 maggio

Vorrei fare una premessa di metodo e di merito. L'analisi riguarda tutte le twittstar suggerite da twitter e nella tabella sono riportati i dati di ben 19 politici del PD. Io rifletterei sul fatto che si parla di macchina del fango" e di attacco strumentale, ma io non so quanti giornali (soprattutto schierati) avrebbero avuto il coraggio di essere così trasparentemente trasversali.
In uno dei due articoli che accompagnano l'analisi scrivo:
"In genere le razioni più comuni quando si “smascherano” i profili con iniezioni massicce di fake, si va danna negazione, alla denuncia della macchina del fango, alla propaganda di qualche competitor al “me li hanno acquistati a mia insaputa” alla negazione e messa in discussione del criterio di ricerca. Vale la pena ricordare una sana eccezione, anche questa figlia di come in alcuni paesi viene percepito e vissuto il concetto di trasparenza e democrazia. È il caso di Louise Mensch, uno dei punti di riferimento dei conservatori inglesi, che nel luglio 2012 il Telegraph ha pubblicamente accusato di aver acquistato 40mila fake usando proprio le applicazioni di Waller. La Mensch ha ammesso la questione scrivendo un semplice twitt dicendo “ho chiesto a TwitterUk di rimuovere questi spambot” e resettare il profilo ai valori precedenti. Sarebbe un bel gesto di civiltà, e prima ancora di rispetto verso gli utenti reali, importassimo anche noi questo tipo di risposte e soprattutto di comportamenti. Perché parafrasando Waller “in ultima analisi, se sei disposto a mentire su quanti amici hai, su cosa non sei disposto a mentire? E se sei disposto ad acquistare follower per aumentare la tua popolarità, cosa non sarai disposto ad acquistare?”
Ecco, sarebbe bello che prima di commentare si leggesse e si riflettesse...

Gli articoli li trovate qui
Falsi seguaci su Twitter Ecco l'imbroglio di Grillo & Co.
«Comprare follower è come comperare co
nsensi»

sempre ieri, a seguito di questa "inchiesta", l'intervista a Linkiesta
Su Twitter politici e giornalisti si gonfiano i numeri

E oggi un ulteriore commento su l'Unità

[basta cliccare per ingrandire in formato lettura]

[basta cliccare per ingrandire in formato lettura]

Condividi post